Tabelle PRAL degli alimenti: frutta e verdura

Tabelle PRAL degli alimenti: frutta e verdura

15 Settembre | Tabelle PRAL | Redazione

È stato dimostrato che un’alimentazione che prevede un consumo regolare di frutta e verdura risulta protettiva nei confronti di malattie degenerative quali cancro, diabete e patologie cardiovascolari.

Secondo le indicazioni dell’OMS - Organizzazione Mondiale della Sanità bisognerebbe consumare quotidianamente 400 g tra frutta e verdura.

Questi alimenti, oltre a essere ricchi di fibre e acqua, rappresentano una fonte importante di sostanze nutritive (vitamine, sali minerali e antiossidanti) particolarmente benefiche per l’organismo.

Per mantenerne inalterate le proprietà che con la cottura andrebbero perse, sarebbe preferibile consumare la maggior parte della frutta e verdura della propria dieta cruda.

Si suggerisce, inoltre, di iniziare sempre il pranzo e la cena con un’insalata mista: questo permette di raggiungere prima il senso di sazietà, facilitare la digestione e mantenere sotto controllo la glicemia, evitando picchi glicemici.

Si consiglia, passando alla frutta, di consumarla all’interno della prima colazione e come spuntino lontano dai pasti, prediligendo sempre quella di stagione e a basso contenuto di zuccheri.

La tabella PRAL (potenziale di carico acido renale) è uno strumento fondamentale per valutare l’equilibrio acido-base di una dieta.

Registrati per vedere l'articolo completo

Sei un professionista della salute? Registrati alla prima community dedicata all’Acidosi Metabolica latente per accedere all’area riservata e al materiale scientifico di approfondimento!